Spine ebike, pedalare, condividere e guadagnare

Spine ebike, pedalare, condividere e guadagnare. Spinebike, giovane brand italiano di mobilità elettrica urbana su due ruote propone una vera e propria evoluzione della mobilità sostenibile sul mercato italiano e spagnolo che premia chi pedala con le sue bici.
Spine è la prima bicicletta elettrica dal look distintivo che offre un meccanismo unico per la condivisione della propria ebike, lanciando il primo modello al mondo di bike sharing privato abbinato a un sistema di ricompensa della pedalata che converte i chilometri percorsi in benefit per chi pedala all’insegna di sharing economy e reward.
In poche parole, Spinebike trasforma la propria bici elettrica privata Spine in un mezzo condiviso, operazione semplicissima che avviene tramite un lucchetto “intelligente”.
Così l’utente-proprietario dell’ebike Spine, potrà condividere in qualsiasi momento la propria ebike con gli altri membri della community (in famiglia, al lavoro, con chi e dove si vuole) semplicemente autorizzando il richiedente ad accedere e sbloccare lo smartlock, tramite l’app Spinecoin, scaricabile sul proprio smartphone.
Passiamo adesso alla parte remunerativa legata a Spinebike che prevede un sistema di ricompensa dei propri spostamenti urbani come premio alla scelta della mobilità sostenibile.
Il meccanismo messo a punto dalla società riconosce infatti un valore a ogni chilometro percorso creando una nuova moneta virtuale, denominata Spinecoin (SC$), spendibile all’interno del network dei partner aderenti.
Il meccanismo di ricompensa è molto semplice e più si pedala, più si accumulano SC$. Chiunque utilizzi una bicicletta Spine può connettere la propria ebike, tramite bluetooth, all’app Spinecoin in due semplici passi e iniziare ad accumulare SC$ per ogni chilometro pedalato, con un rapporto 1:1.
Successivamente sarà possibile utilizzare gli SC$ presso i brand e gli store dei partner aderenti al network commerciale, disponibile nella specifica sezione dell’app.
Spinebike inoltre ha stabilito un valore di 0,50 €/km come rapporto di conversione tra SC$ ed Euro per poter premiare gli utenti con un’ampia offerta di prodotti della propria linea di accessori 100% riciclati (come portatessere, portafogli, zaini, ecc.).

In ogni caso, tutti i partner aderenti al network sono liberi di offrire il rapporto di conversione che ritiengono più adeguato al proprio brand e alle relative iniziative commerciali.
Il vantaggio per i partner aderenti al network è rappresentato dalla nuova modalità di engagement del consumatore a cui si aggiunge il beneficio diretto sulla loro immagine, resa moderna, social e sostenibile.

Inoltre, la società ha stimato che chi utilizza la propria ebike Spine, per gli spostamenti tipici casa-lavoro, con un percorso di 6 km al giorno, potrà ripagarsi la propria ebike in due anni, mentre la condivisione dell’ebike con altri utenti consentirà di chiedere in cambio SC$ ed ottenere beni, sconti e risparmi ancora più velocemente.
A partire dal mese di luglio, con l’apertura dei due flagship store, a Milano e Barcellona, il pubblico ha la possibilità di scoprire la “Spinexperience”, testando su strada la gamma completa di ebike Spine attualmente rappresentata dai modelli Zona12 con batteria integrata (in preordine a 1.450 euro anziché 1.700 euro, oppure con rate da 77 euro/mese), ed Eixample (in preordine a 1.700 euro anziché 2.000 euro, oppure con rate da 88 euro/mese).
Spinebike, che è entrata nel network VedoGreen, società del gruppo IR Top, partner equity markets di Borsa Italiana – LSE Group, specializzata nella finanza per le aziende green, ci tiene a sottolineare che pedalare con una Spine non significa più soltanto utilizzare la bicicletta elettrica come mezzo di trasporto e per il tempo libero, significa soprattutto entrare a far parte di una community sostenibile e unica.

“Con Spinebike il nostro network si arricchisce di una realtà che si distingue in Italia nell’innovazione nell’ambito della mobilità sostenibile – ha dichiarato Anna Lambiase, fondatore e amministratore delegato di VedoGreen – Con VedoGreen la società potrà accrescere la propria visibilità presso gli investitori istituzionali nazionali ed esteri ed entrare in contatto con altre realtà imprenditoriali italiane di eccellenza”.
“Sono molto contento dell’ingresso di questa nostra nuova start-up nel network Vedogreen – ha aggiunto l’amministratore delegato di Spinebike Pietro Valaguzza – Spinebike è un nuovo progetto, che riassume oltre 10 anni di esperienza di tutto il team nell’ambito ambientale e della sostenibilità, ma con un’apertura al mercato consumer e dalle grandi ambizioni. Sono sicuro che grazie a Vedogreen avremo occasione per crescere e per aumentare il network di partner commerciali e strategici” .

La strategia di sviluppo della rete di vendita nazionale e internazionale, prevede almeno altre due aperture in Europa entro la fine dell’anno e una rete commerciale Spinebike in franchising con altri punti vendita entro la fine del 2018. (m.r.)

 

Repubblica.it. Spine ebike, pedalare, condividere e guadagnare del 29 agosto 2017

   16-04-20 logo vettoriale FINALE

Post condiviso da Manuel Gazzola di Corti Urbane